Portafogli o wallets per Bitcoin: guida di base

La rete Bitcoin nasce dalla necessità di avere un sistema di pagamento da persona a persona senza dipendere da entità intermediarie. Il suo protocollo definisce in modo chiaro e preciso il modo in cui vengono elaborate le transazioni monetarie, la norma per l’emissione di nuove unità e persino il numero massimo di monete che verranno messe in circolazione.

Ad esempio, in Bitcoin verranno emesse progressivamente solo 21 milioni di unità (bitcoin) come prodotto dei premi per le attività di mining all’interno della sua rete. Tutto questo in modo pubblico e trasparente.

Una volta messe in circolazione, le nuove unità diventano parte della sua economia e possono essere controllate dalla sua blockchain, una sorta di registro pubblico basato su un algoritmo crittografico avanzato che, tra l’altro, impedisce la doppia spesa.

Allo stesso modo, sono identificati digitalmente con una sequenza alfanumerica che ne attesta la proprietà e il successivo tracciamento. E come tutte le valute, può essere utilizzata da chiunque per effettuare o ricevere pagamenti, ma essendo completamente virtuale è necessario disporre di un portafoglio adeguato.

Cos’è un portafoglio o wallet per Bitcoin?

Un portafoglio o wallet è un software che consente l’accesso al sistema Bitcoin per ricevere o inviare bitcoin. Al suo interno vengono generate automaticamente due chiavi crittograficamente correlate: una pubblica e una privata.

La chiave pubblica è quella utilizzata per ricevere le rimesse e può essere condivisa senza alcun rischio, mentre la chiave privata è quella che consente l’accesso ai fondi ed è quella utilizzata per effettuare le spedizioni, e deve essere tenuta segreta.

Tipi di portafogli o wallet per Bitcoin

Esistono diversi tipi di portafogli per Bitcoin, che sono per lo più compatibili con altre criptovalute popolari come Ethereum e Litecoin.

Esistono portafogli Bitcoin sotto forma di applicazioni per computer e dispositivi mobili. Altri tipi di portafogli sono quelli che funzionano esclusivamente da piattaforme di cambio valuta tramite Internet.

Tuttavia, esiste una classe di wallet che funzionano da dispositivi elettronici simili a una memoria USB che proteggono le chiavi e quindi l’accesso ai fondi nella rete Bitcoin.

L’uso di ciascuno di essi varia a seconda della quantità di risorse che l’utente ha nella rete Bitcoin.

Portafogli online

Tra i portafogli online ci sono piattaforme di scambio di criptovalute come BitPay, Coinbase o Binance. Questi spazi digitali online ti consentono di inviare, ricevere e acquistare bitcoin con diverse valute reali. Allo stesso modo, hanno il compito di custodire i fondi e le chiavi. Tuttavia, la sicurezza di queste informazioni digitali è esposta ad attacchi di hacker o problemi con il server.

Portafogli sotto forma di app

Altri portafogli o portafogli digitali si trovano sotto forma di programmi desktop come Exodus o Electrum e applicazioni per dispositivi mobili (iOS e Android) come Defiant, Trust Wallet o Breadwallet. Hanno il vantaggio che le chiavi segrete vengono memorizzate direttamente sul dispositivo su cui vengono eseguite, offrendo anche un meccanismo di recupero basato su una sequenza di parole detta seed frase, molto facile da salvare su uno o più fogli fisici carta.

Portafogli basati su hardware

Infine, ci sono portafogli basati su hardware chiamati anche portafogli freddi a causa della mancanza di connessione a Internet. Sono caratterizzati dal fatto che possono archiviare in modo sicuro un gran numero di indirizzi Bitcoin e le rispettive chiavi private.

Inoltre, offrono un ulteriore livello di sicurezza configurando le password di accesso. Tuttavia, sono esposti alla perdita o al furto del dispositivo, con conseguente perdita di fondi.

Queste borse sono destinate a investitori medi poiché il loro costo varia tra 40 e 100 euro a seconda del produttore. I cold wallet più popolari sono Ledger Nano S e Trezor.

Immagine della società di produzione di animazione 3D

Condividi questo post sui tuoi social network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su