Come avviare il Raspberry Pi 4 da una USB

Avvio di un Raspberry Pi 4 da una chiavetta USB

Nei microcomputer Raspberry Pi 4, il sistema operativo viene caricato per impostazione predefinita dalla scheda micro-SD, che è essa stessa responsabile della memorizzazione dei file utente.

C’è anche il caso di trovare in commercio unità micro-SD con il sistema operativo ufficiale Raspberry Pi (Raspberry Pi OS) precaricato di fabbrica, che garantisce un utilizzo immediato del microcomputer.

Avvio di Raspberry Pi 4 da una chiavetta USB

C’è però un’altra possibilità di boot su Raspberry Pi 4: fare il boot da un drive USB, ad esempio una pen drive o un drive esterno con interfaccia USB, a patto che su questi drive sia stato registrato il sistema operativo in questione.

Nelle schede Raspberry Pi 4 di recente produzione, il loro firmware contiene già le istruzioni per l’avvio da una memoria USB o da un disco SSD, e in quelle che non sono in grado di farlo, devi solo registrare nuovamente il sistema operativo tenendo conto di questo dettaglio. Inoltre, la presenza di due porte USB 3.0 garantisce una velocità ottimale di funzionamento del sistema.

Sapere se Raspberry Pi 4 Model B supporta l’avvio da USB

La cosa migliore da fare prima di perdere tempo a masterizzare un’immagine del sistema operativo Raspberry Pi su una chiavetta USB è eseguire un semplice controllo dalla schermata principale del microcomputer.

Per fare ciò, spegni il Raspberry Pi 4 e rimuovi la scheda micro SD. Riaccendi il Raspberry Pi 4 e verifica nella schermata di avvio che la versione del bootloader sia successiva a marzo 2020. In tal caso, il tuo Raspberry Pi 4 supporta l’avvio da un’unità USB.

E in caso contrario, dovrai eseguire il programma Raspberry Pi Imager per registrare sulla scheda micro-SD una versione di Raspberry Pi OS in grado di scrivere l’aggiornamento necessario al firmware del microcomputer.

Per questo, apri Raspberry Pi Imager da Windows e seleziona l’opzione Immagini di utilità varie. Quindi, seleziona Bootloader e procedi alla registrazione del sistema sulla scheda micro-SD. Quando avvii il tuo Raspberry Pi 4, dovrebbe già essere in grado di avviarsi dalle porte USB.

Preparare chiavetta USB per eseguire Raspberry Pi OS

Questa procedura non è un segreto, poiché comporta gli stessi passaggi del flashing del sistema operativo Raspberry Pi su una scheda micro-SD. L’unico consiglio è quello di avere una memoria USB 3.0 con una capacità superiore a 32 GB. Consulta il seguente articolo per saperne di più:

Condividi questo post sui tuoi social network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su